Chi siamo?

Molte persone sottovalutano il peso della cattiva grafia durante la carriera scolastica. Non è accettabile vedere così tanti bambini cadere in una spirale di negatività che influenzerà tutta la loro vita scolastica. Il laboratorio EPFL da cui proveniamo è specializzato nell'istruzione e in particolare nell'apprendimento supportato dalla tecnologia. Quindi cosa c'è di più naturale che combinare l'intelligenza artificiale, i tablet digitali e la scrittura? Dopo la nostra ricerca scientifica iniziale in questo campo, abbiamo ricevuto così tante richieste da parte di genitori e professionisti che ci è sembrato inconcepibile non mettere le nostre soluzioni a disposizione di un pubblico più ampio.

È così che è nata l'applicazione Dynamilis, con la quale terapisti, insegnanti e genitori possono aiutare i loro bambini a migliorare la loro scrittura e a godere di una piacevole esperienza scolastica.

teamimg

Thibault Asselborn

Amministratore delegato
Dottore in informatica EPFL

teamimg

Pierre Dillenbourg

Professore di tecnologia educativa EPFL

teamimg

Laurent Boatto

Direttore tecnico

teamimg

Anthony Peguet

Direttore operativo

teamimg

Sven Viquerat

UI/UX Designer

teamimg

Philippe Künzle

Ingegnere di software

teamimg

Killian Viquerat

Sviluppatore di applicazioni

Scienza e Comitato Etico

boardmember
David Cohen

Capo del Dipartimento di Psichiatria Infantile dell'Ospedale Pitié-Salpêtrière

Esperto in disturbi del neurosviluppo

boardmember
Urs Maurer

Professore di Neuroscienze Cognitive all'Università Cinese di Hong Kong

Esperto in dislessia

boardmember
Marie-Laure Kaiser

Direttore della Haute-Ecole de Santé Genève

Esperto in disgrafia

boardmember
Lukasz Kidzinski

Collega Post-dottorato in Machine Learning all'Università di Stanford

Esperto in scienza dei dati e apprendimento automatico

boardmember
Olivier Verscheure

Direttore del Swiss Data Science Center

Esperto in protezione dei dati

boardmember
Conrad Hughes

Direttore dell'International School of Geneva

Esperto in pregiudizi nelle scuole